giovedì 23 marzo 2017

Recensione Film: La ragazza del treno

Buongiorno lettori! In occasione della recente uscita del dvd di La ragazza del treno, oggi vi voglio far conoscere il mio parere riguardo il film. Il libro (recensione qui), mi era piaciuto molto, forse non nel modo così eclatante di cui ne parlavano tutti ma l’ho apprezzato abbastanza da essere curiosa di vedere il film.

Titolo: La ragazza del treno
Titolo originale: The Girl on the Train
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Anno: 2016
Durata:112 min
Genere: drammatico, thriller, giallo
Regia: Tate Taylor
Soggetto: Paula Hawkins (romanzo)
Casa di produzione: Amblin Entertainment, DreamWorks SKG, Marc Platt Productions, Reliance Entertainment
Distribuzione (Italia): 01 Distribution
Interpreti e personaggi: Emily Blunt (Rachel Watson), Haley Bennett (Megan Hipwell), Rebecca Ferguson (Anna Boyd), Justin Theroux (Tom Watson), Luke Evans (Scott Hipwell), Allison Janney (sergente Riley), Édgar Ramírez (dott. Kamal Abdic), Lisa Kudrow (Martha), Laura Prepon (Cathy).


La storia è quella di Rachel Watson, una giovane donna che non ha superato il suo divorzio e il fatto che il suo ex si sia prontamente risposato, e che si è attaccata troppo alla bottiglia, arrivando a perdere anche il lavoro. Ciò nonostante, prende ogni mattina il treno dei pendolari come se ancora dovesse recarsi in ufficio, guardando fuori dal finestrino e fantasticando sulle cose e le persone che osserva: in particolare, la sua attenzione si fissa su una coppia che, nella sua immaginazione, ritiene perfetta. Un mattino, però, Rachel vede la lei della coppia assieme a un altro uomo, e dopo pochi giorni la ragazza sembra essere svanita nel nulla. Rachel inizierà a indagare sulla sorte di questa sconosciuta, scoprendo una verità sconcertante.


Penso che il film sia fatto davvero bene. A mio parere rispecchia molto il libro, nei dialoghi, nei personaggi, nelle scene, insomma una trasposizione cinematografica molto fedele. Stessa storia, stessa suspense. L’unica cosa diversa che non ho apprezzato particolarmente è stato il cambio di ambientazione: nel libro la vicenda si svolge fra Londra e la periferia, mentre nel film è stato deciso di ambientare la storia fra New York e la periferia. Penso che lo scenario londinese sia molto più suggestivo per questo tipo di storia.

Emily Blunt nel ruolo di Rachel
Mi è piaciuta molto la scelta degli attori e penso che Emily Blunt sia stata bravissima; sappiamo che interpretare Rachel non è così facile data la complessità emotiva del suo personaggio.


In definitiva il mio giudizio è molto positivo. Rimane comunque un bel thriller, con una storia non troppo scontata e banale. Sicuramente il film, come anche il libro, è in grado di suscitare curiosità. Forse un punto in più va al film che risulta essere più immediato e diretto, meno lungo e lento rispetto al libro.
Megan (Haley Bennett)
Anna e Tom (Rebecca Ferguson e Justin Theroux)
Rachel (Emily Blunt)


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...